News

Un premio di cui essere fieri

08 Settembre 2014

Concluso il corso di grafica di AIV, si aprono molteplici possibilità, ma la priorità per il grafico è mostrare i propri lavori e dimostrare le proprie capacità.
I contest organizzati da diversi portali e forum di CGI sono un ottimo banco di prova e vetrina d'eccezione nel caso si ottengano riconoscimenti ufficiali.

Marco Puricelli può essere annoverato per la seconda volta tra gli artisti che si sono fregiati di tale riconoscimento.
Ecco come è andata:

"Zeh-Revann, Spirit of the forest è l'unico progetto personale che non sia riuscito a finire in una sola serie, è stato un progetto abbastanza ambizioso sul quale sono dovuto ritornare a più riprese nel corso di 6 mesi durante il mio scarso tempo libero.

L'idea alla base del concept è di voler realizzare un personaggio pacifico e non aggressivo, uno spirito della foresta in comunione con la natura e i suoi abitanti, ma che grazie alla sua figura riesca comunque a incutere il dovuto rispetto a chi lo incontra.
L'aspetto più difficile della realizzazione di questo character è stato probabilmente di dare la giusta attenzione e dettaglio a ogni singolo elemento, il fatto che la scena sia composta da molteplici characters e materiali non ha reso la cosa più facile ma ne è valsa la pena.
Sono soddisfatto del risultato anche se con il senno di poi c'è sempre qualcosa perfettibile. 

Il modello è stato realizzato in Maya e ZBrush per il modelling, Bodypaint e Photoshop per il texturing, Marmoset toolbag per la visualizzazione realtime, e After Effects per il turntable finale.
Le specifiche sono le seguenti: 100.000 tris con 2 Diffuse map, Normal map, Gloss map, Specular map, Glow map (2048x2048). 

Lo scorso Novembre questo character è stato premiato con un "Award of excellence" dal celebre forum di grafica GameArtisans, titolo concesso ai migliori modelli 3D e illustrazioni presenti sul sito, quindi una ragione in più per essere contento del lavoro svolto".

Moving out: una nuova sede per l'accademia

10 Luglio 2014

AIV, ormai in solida partnership con IDEA Academy, si trasferisce in una nuova, prestigiosa sede, sita in
via Alessandria 112.

via Alessandria 112

Per completare nel miglior modo lo spostamento, l'accademia resterà chiusa dall'11 al 20 luglio.

Nel frattempo potete continuare a contattarci telefonicamente (06 4402515) o via email al solito indirizzo: info[at]aiv01[dot]it.

Valerio Carbone parla di "In Verbis Virtus" e del suo ruolo nella produzione del titolo tutto italiano

26 Maggio 2014

Ormai da quasi un anno collaboro con Indomitus Game, un team di sei sviluppatori indipendenti, sparsi per l'Italia, che porta avanti da oltre 3 anni un progetto videoludico molto ambizioso per il panorama Indie in generale e sopratutto quello Italiano: "In Verbis Virtus".
Sviluppato su UDK, basa il suo gameplay su un software di riconoscimento vocale, sviluppato e implementato dai programmatori del team.
Nel gioco si vestono i panni di un avventuriero che, armato solo della propria voce, deve pronunciare nel microfono le esatte parole di una data formula magica per superare prove, enigmi e nemici.

Il mio ruolo nel team è quello del Character Artist e mi occupo principalmente delle creature che bisognerà affrontare nella parte avanzata del gioco e, quando necessario, realizzo alcuni asset come statue e simboli.
Il lavoro di produzione è sempre frutto della mediazione tra idee creative e aspetti tecnici: dato un concept con i vari prospetti, discutiamo degli aspetti principali dell'asset in questione, ci confrontiamo sulle idee ed eventuali cambiamenti, infine poi decidiamo i vari limiti di texture e poligoni. Una volta che le idee sono chiari ed i parametri sono stabiliti si procede con le varie fasi di lavorazione necessarie per trasformare quel concpet 2D in un modello 3D "ready to game".

L'immagine seguente mostra i principali step dal concept di Denis al modello finale della statua pronto per essere messo in gioco e ricevere i materiali procedurali da Giovanni aka Alfier.

Il gioco, dopo una demo di successo e dopo essere riuscito a passare su steam greenlight, ha finalmente visto la luce su Steam in early access, ovvero in versione parziale (per pc). Nel frattempo i lavori procedono fino al completamento, supportati dai feedback dei giocatori che possono già provarlo.

_____________________

Valerio Carbone ha completato il corso di AIV nel 2012. collabora con AIV nella docenza di zBrush, software nel quale si è specializzato.

Non solo videogiochi

21 Maggio 2014

Le conoscenza acquisite durante il corso di grafica di AIV sono un'ottima base per esplorare aspetti della computer grafica che esulano dal fine videoludico.
Uno degli esempi è l'illustrazione mediante rendering canonico, non in tempo reale come quello dei videogiochi, magari applicata al campo dell'architectural visualization.
Qui sotto potete vedere un alcuni lavori di rendering in cui si sono cimentati Felix e Carlo. 

 
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10